Dall’ufficio tradizionale al co-working

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Negli ultimi tempi ci siamo accorti di quanto la tecnologia digitale e la comunicazione via internet siano diventate predominanti nel mondo degli affari. Le modalità di lavoro smart e da remoto sono state utilizzate con successo da tantissime realtà: anche quelle più tradizionalmente legate al contatto in presenza hanno beneficiato dell’uso delle varie app di messaggistica e di videoconferenza per comunicare con fornitori e clienti, magari anche da casa.
I piccoli business e le start-up sono avvantaggiati da questo punto di vista perché nascono già con una mentalità orientata ai risultati e alle collaborazioni online. Di recente le attività imprenditoriali di questo tipo si sono sviluppate a tal punto da assumere una fisionomia propria, con caratteri ben definiti. Molte di queste aziende – spesso ditte individuali – nascono da un’idea brillante e si affacciano sul mercato con un prodotto o un servizio innovativo. Svolgono la maggior parte delle operazioni online, avvalendosi di collaboratori in smart-working, ma hanno anche bisogno di sviluppare una rete di relazioni e contatti con partner, fornitori e clienti. Di solito scelgono una sede “fisica” che consenta loro di mantenere comunque un certo grado di flessibilità e di adattabilità.

I luoghi di lavoro si sono adattati per ospitare i modelli di business leggeri di questo tipo. Il tradizionale ufficio in affitto composto da quattro pareti, una scrivania e un computer si è evoluto, diventando uno spazio di lavoro più aperto e versatile, con meno paletti e più possibilità. La stessa modalità di locazione mensile è stata affiancata da sistemi di prenotazione più granulari: oggi si può fittare un ufficio anche solo per una o due ore, una o più giornate e così via. L’ideale per chi lavora normalmente da casa ma ha bisogno di un ufficio comodo e professionale in cui incontrare i clienti solo per poche ore o per alcuni giorni alla settimana.
La flessibilità non riguarda soltanto gli orari e la durata della locazione, ma anche le dimensioni e le possibili configurazioni degli spazi. Chi lavora in ufficio – o chi ne sta cercando uno per la propria attività – sa che lo spazio fisico necessario varia a seconda della natura del business e delle esigenze del momento. Bisogna fare in modo che tutti abbiano una postazione comoda e tranquilla dove poter lavorare ma che ci siano anche sale adibite alle riunioni interne e agli appuntamenti con i clienti. Quando sono previste presentazioni o eventi con un numero maggior di ospiti, diventano poi necessarie sale più ampie ed equipaggiate.

Per questi motivi, il Majestic Business Center ha organizzato i suoi spazi intorno a configurazioni flessibili e modulabili di volta in volta a seconda del cliente e delle sue specifiche esigenze. È possibile allora prenotare un intero ufficio per più persone o anche solo una singola postazione in co-working. Le sale per riunioni, workshop e corsi di formazione vengono allestite all’occorrenza all’interno della stessa location.
Con i suoi 12.000 mq di spazi e un’offerta di servizi pensati per rendere più agile ed efficiente il lavoro anche delle piccole e piccolissime imprese del territorio, il Majestic offre a freelancer e start-up un terreno fertile per condurre un’attività – anche giovane – con efficienza e professionalità.
Per ricevere una consulenza personalizzata contatta direttamente lo staff del Majestic compilando questo form.

Da non perdere

business man al telefono seduto alla scrivania nel suo ufficio al Majestic

Eventi in presenza, day office e green pass segnano il ritorno alla (nuova) normalità.

Le attività che si svolgono quotidianamente qui al Majestic offrono l’occasione per una riflessione sui cambiamenti in atto e i nuovi trend. Vediamo in che modo i membri della community stanno affrontando questo momento post pandemia caratterizzato, da una parte, dal bisogno di ritrovarsi faccia a faccia e, dall’altra, dalla necessità di rispettare norme di sicurezza in continuo aggiornamento.

CONTINUA A LEGGERE