Alta Velocità a Battipaglia: migliorano i collegamenti e cresce la competitività

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

La meravigliosa conformazione a stivale della nostra penisola ci regala chilometri e chilometri di bellissimi tratti costali, paesaggi mozzafiato e una varietà climatica e ambientale che è il terreno fertile per tantissime delle nostre eccellenze enogastronomiche. Questa particolare fisionomia è purtroppo anche la causa di collegamenti difficili, con un divario infrastrutturale tra nord e sud in alcuni casi abissale. L’arrivo dell’alta velocità a Battipaglia rappresenta senz’altro una delle notizie più interessanti degli ultimi mesi non solo per viaggiatori e pendolari, ma in generale per le attività produttive ed economiche della città e del Cilento.

Dal 12 ottobre scorso è attiva la fermata del treno Frecciargento presso la Stazione di Battipaglia. Con questo servizio messo a disposizione dal vettore Trenitalia, è possibile raggiungere Roma in meno di due ore. In precedenza, il viaggiatore che da Battipaglia voleva raggiungere la capitale, poteva prendere soltanto il treno Frecciabianca in arrivo da Reggio Calabria e con fermata intermedia alla Stazione Centrale di Napoli. Il Frecciargento invece, consente di ridurre i tempi di percorrenza perché non attraverserà Napoli Centrale ma la nuova stazione ferroviaria di Afragola. I 286 km della tratta Battipaglia – Roma vengono percorsi in solo 1 ora e 45 minuti. 

Il nuovo collegamento ad alta velocità ha il vantaggio di rendere i trasporti più efficienti, comodi e sostenibili in una parte della regione dove la conformazione del territorio e l’arretratezza di certe infrastrutture rendono lenti e disagevoli i collegamenti, specie con le grandi città del nord – tra l’altro, con enorme spreco di tempo, risorse e di opportunità per il commercio e l’economia.

I trasporti giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo del territorio cilentano, dove la circolazione delle persone e delle merci è vitale per la crescita economica e la competitività delle aziende di produzione, degli uffici e delle attività turistiche che si concentrano nella città Battipaglia e nell’alto Cilento.  

Il nuovo collegamento veloce facilita le relazioni con le pmi a sud di Salerno. È infatti possibile organizzare a Battipaglia corsi, meeting, eventi di rappresentanza e dare la possibilità ai partecipanti di spostarsi in giornata con un solo collegamento diretto e ad alta velocità: un interessante alternativa al caos metropolitano di Salerno o Napoli. Siamo certi che la strada verso la crescita e il rilancio delle aziende del sud passi attraverso il rafforzamento dei collegamenti e dei trasporti, soprattutto se nell’ottica di investimenti in trasporti più puliti, nell’efficienza energetica e nello sviluppo urbano sostenibile.

Da non perdere